James Allen WalkerI legami


YouTube Spotlight
Iscritto24.142.866


Home page
Video
Playlist
Canali

Discussione
Informazioni

Altri iscritti


COMMENTI • 351.697


Aggiungi un commento pubblico...


Commenti più popolari



FORZA Benjamin Netanyahu1 minuto fa
my SAUDI ARABIA ] [ non mi piace che devi venire da me soltanto quando dovrai sentire il coltello alla gola, e dovrai sentirti disperato! .. ti prego: "in quel momento? accetta di morire con dignità!"
Rispondi




FORZA Benjamin Netanyahu34 minuti fa
my Israele ] a quel traditore di un massone Benjamin Netanyahu? gli spezzerò la schiena a bastonate, ma, dubito che lo scaccerò lantano da me!
Rispondi




FORZA Benjamin Netanyahu49 minuti fa
DNR: le forze di sicurezza ucraine hanno sganciato oltre 70 granate su due villaggi © Sputnik. L'esercito ucraino ha aperto il fuoco contro i villaggi di Jasynuvata e Vasilevka. Le forze di sicurezza ucraine hanno sparato nei pressi di Jasynuvata, sganciando oltre 70 granate durante il giorno, ha dichiarato sabato ai giornalisti il vice comandante Eduard Basurin. “Nel corso della giornata di venerdì nei pressi di Jasynuvata sono state sparate 14 granate di calibro 122 mm, 19 colpi di carro armato e 41 mine calibro 120 e 82 mm", ha dichiarato Basurin. Secondo quanto riportato da Basurin, anche contro il villaggio di Vasilevka è stato aperto il fuoco. Contro il villaggio gli ucraini hanno sparato 9 granate calibro 120 mm.
Leggi tutto
Rispondi




FORZA Benjamin Netanyahu1 ora fa
666 YOUTUBE ] [ NESSUNO DEI MIEI COMMENTI DI OGGI TI È PIACIUTO? oppure è stato il Fariseo Rothschild, attraverso la CIA, che ti ha minacciato?
Rispondi




FORZA Benjamin Netanyahu59 minuti fa
Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] [ Erdogan è un camaleonte ipocrita, e per 11-09 sono stati CIA e MOSSAD, per avere avuto la ARABIA SAUDITA un ruolo marginale richiesto e obbligato.. Quindi tutta la LEGA ARABA è responsabile di ogni violenza che avviene in nome della sharia. Erdogan definisce ipocrita la politica degli USA in Siria 02.10.2016) Il presidente turco Tayyip Erdogan ha criticato l'attuale politica americana in Siria, definendola ipocrita. "Vediamo come gli Stati Uniti perseguono una politica a due facce in Siria. Una parte del governo statunitense opera con i terroristi, l'altra ha una linea che tiene conto delle nostre preoccupazioni (relativamente alla cooperazione con le forze di autodifesa dei curdi siriani, ndr). Credo che gli Stati Uniti nel prossimo futuro porteranno le nostre relazioni al livello adeguato", — ha detto Erdogan ad Ankara durante l'apertura della sessione autunnale del Parlamento. Ha inoltre criticato il Congresso degli Stati Uniti per l'adozione della legge che consente alle famiglie delle vittime degli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001 di citare in giudizio l'Arabia Saudita. "Questa è una decisione sbagliata, è in contrasto con il principio della responsabilità personale per i crimini, ci aspettiamo che questa decisione sbagliata venga cancellata il più presto possibile", — ha detto il presidente turco. https://it.sputniknews.com/politica/20161002/3429391/Turchia-curdi-terrorismo-11settembre-sauditi.html
Leggi tutto
Rispondi




FORZA Benjamin Netanyahu1 ora fa
Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] [ Erdogan è un camaleonte ipocrita, e per 11-09 sono stati CIA e MOSSAD, per avere avuto la ARABIA SAUDITA un ruolo marginale richiesto e obbligato.. Quindi tutta l a LEGA ARABA di ogni violenza che avviene in nome della sharia Erdogan definisce ipocrita la politica degli USA in Siria 02.10.2016) Il presidente turco Tayyip Erdogan ha criticato l'attuale politica americana in Siria, definendola ipocrita. "Vediamo come gli Stati Uniti perseguono una politica a due facce in Siria. Una parte del governo statunitense opera con i terroristi, l'altra ha una linea che tiene conto delle nostre preoccupazioni (relativamente alla cooperazione con le forze di autodifesa dei curdi siriani, ndr). Credo che gli Stati Uniti nel prossimo futuro porteranno le nostre relazioni al livello adeguato", — ha detto Erdogan ad Ankara durante l'apertura della sessione autunnale del Parlamento. Ha inoltre criticato il Congresso degli Stati Uniti per l'adozione della legge che consente alle famiglie delle vittime degli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001 di citare in giudizio l'Arabia Saudita. "Questa è una decisione sbagliata, è in contrasto con il principio della responsabilità personale per i crimini, ci aspettiamo che questa decisione sbagliata venga cancellata il più presto possibile", — ha detto il presidente turco. https://it.sputniknews.com/politica/20161002/3429391/Turchia-curdi-terrorismo-11settembre-sauditi.html
Leggi tutto
Rispondi




FORZA Benjamin Netanyahu2 mesi fa
il tempio ebraico può essere soltanto un kingdom di Gerusalemme: in universal brotherhood.. ALTRIMENTI VI FATE QUESTA GUERRA MONDIALE NUCLEARE.. MA NON VENITE DA ME, PERCHÉ IO NON POTREI FARE NIENTE PER VOI!
Rispondi




President Trump3 mesi fa
Proud to be white Christian straight male.



Billy Graham

49514Nel 1992, le trasmissioni nazionali del programma radio di Graham “Embrace America 2000,” dopo che Bush Sr. espose il triste discorso sul Nuovo Ordine Mondiale, il Rev. Billy Graham disse che noi dobbiamo “abbracciare” questo “Nuovo Ordine Mondiale”. Nel libro di Erwin Wilsons, “The Assimilation of Evangelist Billy Graham into the Roman Catholic Church“, cui il rinnovatore Bob Jones scrisse la prefazione dice “qualcuno di noi che si addolorò per il primo passo di Graham verso l’apostasia e il miscredito verso la bibbia che sappiamo perseguita in una direzione senza possibilità di ritorno. Mentre ci addoloriamo e preghiamo per lui, cerchiamo di mettere in guardia gli uomini verso il suo ministero cosi cone avevamo messo in guardia Billy contro questa direzione.” Il Protestant Church Life Magazine riporta, nel numero del 29 settembre 1956, su Graham, ‘Riferendoci sulla crociata di Billy Graham a New York, attuata nel maggio 1957, il Dr. Graham dice: “veniamo a New York non per ripulirla, ma per spingere le persone a dedicare loro stesse a Dio e inviarle alle loro chiese che siano Cattolici, Protestanti o Ebrei.” Questa è rimasta la pratica di Graham fino a oggi. Il Charlotte Observer riporta in una conferenza stampa della Billy Graham Evangelistic Association, dove Billy Graham ha inviato i battisti meridionali che desiderano evangelizzare gli ebrei. Graham chiarisce che si oppone fermamente al “proselitismo” verso gli ebrei; l’insegnamento anti-biblico di Billy Graham, è che, se tu sei ebreo, tu fai già parte del corpo di Cristo, anche se tu lo respingi. Tutti gli ebrei, dice Graham “sono parte integrante della chiesa cristiana.” Molti delle affermazioni precedenti di Graham si sono mostrate antisemite, come recentemente le imbarazzanti registrazioni di Nixon alla Casa bianca hanno mostrato. Nel 1982, Billy Graham venne premiato con il Templeton Prize per “progress in religion”, un premio monetario di circa 1 Milione di dollari. Graham in cambio pubblicizzò, nella rivista “Christianity Today“, il libro di Sir John Marks Templeton. Templeton è un universalista (1), come Moon, predica e insegna l’unità e l’unificazione di tutte le religioni. Altri beneficiati del premio di Templeton sono stati Charles Colson (1993) e Bill Bright (1996), fondatori del Campus per la Crociata per Cristo. I principi e lezioni New Age dell’unificazione di Templeton sono drammaticamente introdotto nel movimento cristiano da Robert Schuller, nel 1986, che continua ad appoggiare l’uomo e la sua dottrina. Per decenni Graham offrì una dottrina confusa. Billy Graham diceva, “Ho trovato che il mio credo era essenzialmente la stessa di quelle dal cattolicesimo ortodosso. Differiamo solamente su alcune questioni della tarda tradizione ecclesiastica romana cattolica.” (Jan 1978, McCall’s Magazine).

Nel libro “Billy Graham, una Parabola della destra americana” di Marshal Frady, vediamo differenti aspetti di Graham. Frady ha passato molto tempo a intervistare Graham, e coloro che gli sono vicini. Ha documentato come Graham alla crociata di New York rifiutò di permettere alla gente nelle strade di partecipare alla crociata poiché erano sporchi, una smaccata violazione di ogni dottrina cristiana verso la povertà, come quelli che fanno dichiarazioni con il Gospel Jesus. Questo è un equivalente della lettera ai Galati delle scritture dove Pietro, temendo l’approccio di certi giudei sullo status e la condizione, si ritirò dall’associazione con i gentili, e l’apostolo Paolo si oppose pubblicamente a lui, “per colui che è stato rimproverato” (Galati 2:11, Nuovo Testamento). Con la pubblicazione delle registrazioni di Nixon, abbiamo visto il vero passato, strano e oscuro, non cristiano di Graham. Inoltre è riportato che, “Giovanni Paolo II è emerso essere il più grande leader religioso del mondo contemporaneo, uno dei più grandi leaders … morali del secolo.” (The Saturday Evening Post, Feb, 1980.) Sebbene Graham constati un dato di fatto, come si riflette sul suo ministero del Gospel di Gesù Cristo da una posizione Protestante? Altri esempi di una omogeneizzazione del messaggio e dei messaggeri pere ingannare il sentimento del pubblico. “Giovanni Paolo II, spesso chiamato il “papa mariano”, ha spinto milioni di europei nel credere alla strana, sovrannaturali apparizioni Mariane sfidando la parola di Dio, la supremazia e la Divinità di Gesù Cristo e il significato di salvazione delle scritture (“Messages From Heaven“, Eternal Productions)”

Nel libro “The Deadly Deception“, di Jim Shaw, un ex massone del grado 33 (i Massoni credono che molti siano associati con gli Illuminati, che guidino le forze verso il Nuovo Ordine Mondiale) p. 104-105, Shaw afferma come Graham fosse presente alla sua cerimonia di iniziazione al grado 33. Solo i massoni hanno il permesso di partecipare a teli cerimonie. La Huffington house si rifiutò di pubblicare il libro finché il nome di Grahams non venne rimosso, e sostituito da un semplice riferimento a “un ben noto evangelista”. Robert Schuller (Crystal Cathedral/guru del pulpito dell’auto-aiuto), Norman Vincent Peale (apostolo del Pensiero Positivo), e Oral Roberts (creatore della dottrina della “semina della fede” nella cristianità contemporanea fondamentalista e carismatica) sono ammessi solo massoni di grado 33. Il rito dell’ordine massone, gli scritti di Albert Pike e i requisiti per l’iniziazione massone, sono distinti e innegabilmente contrari alla dottrina e alla fede cristiana. È un supporter del National Council of Churches e del World Council of Churches, dove credere in Gesù Cristo è superfluo. In una intervista con Robert Schuller affermò che vi erano molte strade verso Dio e che li rispettava tutte. Certo aveva detto in articolo precedente, partecipò a una preghiera offerta a Dio di Mohammed (Allah). A questo incontro vi erano parecchi ebrei, Mussulmani, cristiani e altri credenti in altre fedi, tutti che pregavano sia il Dio dell’Islam come quello di Abramo, un momento distinto dell'”unificazione”. Billy Graham lavora verso lo stesso scopo del Nuovo Ordine Mondiale? È solo questione di decenni di compromessi con il mondo, o qualcosa di più strategico? Ho scritto al Ministro Evangelico Billy Graham, per chiedergli cosa lo ha spinto a participare in una preghiera verso il Dio di Mohammed, ma non ebbi risposta.




Tim LaHaye

James Allen WalkerI legami di Tim LaHaye con Moon risalgono a 17 anni fa. Nel 1985 LaHaye avav indirizzato parecchie centinaia di cristiani evangelici, il gregge da proteggere e nutrire, diceva, e gli aveva esortati a avvicinarsi a Dio? No, il suo Dio è il Reverendo Sun Myung Moon. Esortò la gente a farsi incarcerare con il Rev. Moon per dimostrazione contro l’incarcerazione del reverendo per evasione fiscale. (girava la storia che LaHaye e altri supportavano la “libertà religiosa” del Rev. Moon). Anche in prigione, Moon continuò a dire al mondo che egli era il messia annunciato, e che al tempo, pronunciò il giorno in cui avrebbe dichiarato aperto il paradiso. LaHaye lo visitò e si scuso per le azioni del governo che lo aveva imprigionato. insieme vi era il presidente di uno dei gruppi presieduti da LaHaye This, cioè la AFC (American Freedom Coalition), Don Sills. (Truth is my Sword’ Vol 2, di Bo Hi Pak, ‘The Watchman Expositor‘) LaHaye è anche il fondatore della ACTV (American Coalition for Traditional Values). Bo Hi Pak, primo assistente di Moons, ex agente della CIA coreana ed operativo della CIA americana, diede una donazione assai consistente per aiutare la costituzione della nuova organizzazione, dopo che LaHaye si accordò nel porsi come membro della direzione del gruppo “Christian Voice” sponsorizzato dal Rev. Moon. (Americans United For Separation of Church and State/Feb 2002)

L’assai influente autore di “Left Behind“, era inoltre associato con il gruppo detto Council for Religious Freedom, ma quando si seppe che era un altro fronte di Moon, LaHaye, apparentemente, lasciò il gruppo, poiché il suo nome non era, al tempo, tratto dalla rosa dei loro membri. Sebbene LaHaye si dimettesse, altri aderirono, continuando a sostenerne la credibilità. Tra costoro vi era Paul Crouch del Trinity Broadcasting Network. Tra gli aderenti della Alleanza Moon-Conservatori vi era un giovane zimbabwiano che dichiarava di essere la reincarnazione del figlio defunto di Moons che partecipava al funzionamento della American Freedom Coalition. (CRI Journal-CRJ0092A). Moon stesso rivelò che tale affermazione era vera. I LaHaye erano coinvolti in un meeting del 1996 sponsorizzato da Moon, sebbene la Family Federation for World Peace cosi come la Women’s Federation for World Peace (due organizzazioni di Moon), un seminario di tre gironi a Washington D.C., dal 31 luglio al 2 Agosto, assieme a molti altri assai noti evangelici. Beverly LaHaye ricevette circa 80-150.000 dollari per intervenire nell’evento. (2)

Nel 1999, Tim LaHaye e il co-autore Jerry Jenkins scrisse (3) che la chiesa cattolica era la grande meretrice seduta sulla bestia della Rivelazione 17-18, le ragioni per questa credenza risiedeva nel fatto che la chiesa cattolica voleva unire tutte le religioni, tuttavia scrissero diversamente nella loro collana di libri “Left Behind”. LaHaye e la sua famiglia erano coinvolti direttamente con dei gruppi sponsorizzati e, in qualche caso, fondati con denaro del falso messia, il cui obiettivo è stato esposto pubblicamente, e cioè l’unione delle religioni di tutto il mondo. Come mai LaHaye appoggia una dottrina che mette in guardia sull’unione attuata da Roma, e si associa, poi, con la chiesa dell’Unificazione? Rev. Moon affermò, nel suo ‘Life on Earth and in the Spirit World‘: “ecco perché Dio creò così tante religioni: per addestrarci nel costruire il cammino per ogni popolo, cultura, costume e tradizione. Le religioni rende le persone qualificate nell’entrare nella regione della patria originale. Poiché vi sono differenti radici culturali nella razza umana, Dio ha visto e sistemato un sistema di comparazione e ha tracciato la via da seguire per giungere a un mondo religioso unito.” (4) E’ piuttosto curioso alla luce dell’apparente diversità delle religioni del mondo in fatto di dottrine, pratiche e insegnamenti, che ognuno abbia un proprio senso di esclusività verso l’altro, che qualche volta ispira vere guerre sante. Secondo il ‘Group Watch,’ una organizzazione controlla i culti, Don Sills è un altro leader evangelico che afferma di voler reclutare membri da un gruppo direttamente associato con il Rev. Moon, il CAUSA, per divenire membri della sua organizzazione AFC (American Freedom Coalition). Nel marzo del 1988, Sills apparve in un programma serale del Trinity Broadcasting Networks, il “Praise the Lord” avvertendo la gente di stare attenti ai “gruppi di controllo dei culti” , essendo preoccupato per le divisioni e la paura che essi portano. Certo questi gruppi di controllo dei culti ci dicono che Moon calpesta la venerazione per Gesù, che pratica tecniche di controllo mentale ai suoi seguaci, che la sua religione è un culto da cui tutti devono essere messi n guardia e che deve essere controllato. Paul Crouch è un altro che sembra essersi allontanato dalla dottrina esposta sul suo network televisivo “Cristiano”, e sembra lavorare per l’unificazione religiosa.




La complessa rete rivelata…

Il Council for National Policy

council-for-national-policyAbbiamo affrontato tale organismo nella Parte 1, ma abbiamo analizzato più attentamente esso e i suoi membri. Il gruppo venne fondato da Tim LaHaye nel 1981. Ancora abbiamo mostrato i legami tra tale o organismo “Cristiano” e le organizzazioni anti-cristiane del Rev. Moons. Ciò sarà mostrato più compiutamente, ma questo gruppo è, inoltre, strettamente associato con la controversa e cultista chiesa di Scientology, la John Birch Society (nota per il lavoro spionistico che svolge), e la comunità dell’intelligence. (Nota: abbiamo tentato di contattare la JBS, ma la Società ci rispose che non er asua politica fare conoscere i nomi dei suoi membri). Il deputato Woody Jenkins affermò (Newsweek, 1981) “prevedo che un giorno prima della fine del secolo il Council [for National Policy] sarà così influente che nessun Presidente, di qualsiasi partito o tendenza, potrà ignorare noi o i nostri problemi, o escluderci dai più alti livelli del governo.” L’ottobre 1999 George W. Bush si rivolse al CNP. Si rifiutò di rilasciare l’intero testo del suo intervento. Perché tanta segretezza?? Beverly LaHaye, come già notato, è la moglie di Tim LaHaye. È inoltre, componente del CNP, oltre che fondatrice del Concerned Women for America. Si è unita al Citizens Council on Human Rights, un gruppo legato con Scientology, e al Gary Bauer’s Family Research Council, che ha beneficiato dell’aiuto e dei soldi delle organizzazioni del Rev. Moon. Tutti sono sotto l’ombrello del cambiamento sociale e del “Christian family values” in America. La signora LaHaye e Bauer apparirono e parlarono assieme in un convegno del 1995 contro le pratiche psichiatriche verso i bambini. La questione è, indipendentemente dalla bontà della causa, se è necessario che questi leaders evangelici si uniscano con Moon, Scientology e la comunità dell’Intelligence? Perché non concedere a uno scienziato la possibilità di riconoscere se molti gruppi usano le partecipazioni caritatevoli, le associazioni patriottiche e le dimostrazioni della comunità o della buona volontà nazionale per offuscare i loro veri obiettivi o concepire una attenzione distolta dai loro veri malaffari.

Il Gruppo di LaHaye, il Council for National Policy, è proprio un esempio delle organizzazioni evangeliche riempite di ufficiali dell’intelligence, di rappresentanti di Moon e membri di Scientology. Nominare tutti i nomi dei membri che erano coinvolti nella comunità dell’intelligence e dei culti sarebbe troppo lungo, ecco qui alcuni, pochi, nomi; (5)

* Howard Ahmanson Jr. (CNP Board of Governors) Collaborò con il Council of Foreign Relations secondo i loro documenti del 1990-1993.

* Thomas R. Anderson (CNP Board of Governors) siede anche nella direzione del Family Research Council di Moon.

* Rep John Ashbrook (CNP Board of Governors) membro del gruppo filo-Moon “Christian Voice“.

* Richard Bott (CNP Board of Governors) ex editorialista del Washington Times, proprietà di Moon.

* Jeffrey Coors (CNP Board of Governors) Coors brewing Co.

* Joseph Coors (CNP Board of Governors) Presidente della Adolph Coors Company

* Arnaul D’Borchgrave (CNP Member) caporedattore del Washington Times, membro del Council of Foreign Relations(CFR).

* George Gilder (CNP Board of Governors) direttore dei programmi della fondazione Rockerfeller Manhattan Institute, amico di David Rockerfeller, e membro del Council on Foreign Relations (CFR).

* Ron Godwin (CNP Member) ex-Vicepresidente della Falwells Moral Majority, Vicepresidente del Washington Times, proprietà di Moon

* Allan Gottleib (CNP Member) Membro della direzione della American Freedom Coalition, di Moon. Nel 1983 il gruppo di Moon CAUSA, fondata da Bo Hi Pak, ex agente della CIA coreana e collegamento della CIA degli USA, e braccio destro di Moon, gratificò di tutte le spese Gottleib, durante il suo viaggio in Jamaica per una conferenza del CAUSA

* J. Peter Grace (CNP Member) Council of Foreign Relations, cavaliere di Malta, ha lavorato con la CIA per eliminare le informazioni classificate riguardanti gli scienziati ex-nazisti per poterli fare emigrare negli USA, probabilmente per fare attuare i loro lavori (tra cui il progetto per il controllo della mente) in favore degli USA.

* Lt. General Daniel Graham (CNP Board of Governors) Direttore della Defense Intelligence Agency, Deputato Direttore della CIA, consigliere militare del presidente Reagan, appoggia pubblicamente il Washington Times di Moon. È anche membro della, World Anti-Communist League del Rev. Moon, e membro della direzione del CAUSA. Membro della American Freedom Coalition. Vicepresidente del U.S. Council for World Freedom, assai vicino con il CAUSA. Membro anche del Council of 56 of the Religious Roundtable.

* Robert Grant (CNP Directory) Fondatore della “Christian Voice“, e della American Freedom Coalition, entrambe organizazioni sposorizzate da Moon. Diplomato al seminario teologico Fuller e membro della Religious Roundtable. Bo Hi Pak chiedendogli di unificare queste organizzazioni cristiane con l’ organizzazioni di Moon, disse “…ciò mostra quanto grande sia la sua grande fede in Dio“. La “Christian Voice” di Grants dichiara di essere la più grande lobby Cristiana degli USA, e secondo il Philadelphia Inquirer, si è unito a Moon nel 1987.

* Sen. Jesse helms (CNP Board of Governors) della Religious Roundtable, sostenitore del Washington Times di Moon, e membro del Council for Foreign Relations (CFR).

* Max Hugel (CNP Member) ex-assistente speciale del Direttore della CIA Deputato dall’amministrazione, e direttore delle operazioni.

* Jack Kemp (CNP Member) Condirettore di Empower American, il cui ufficio direttivo è dominato dal Council of Foreign Relations (CFR).

* Alan Keyes (CNP Member) ex-ambasciatore all’ONU. Ha fatto parte del Reagans National Security Team controllato dai capi del Council of Foreign Relations (CFR).

* Edwin Meese (nel Comitato esecutivo del CNP e Presidente CNP) ex Procuratore generale ed ex capo esecutivo.

Come si vede, parecchi di coloro che sono stati menzionati, (così come quelli che non lo sono stai) sono membri del CFR (Council for Foreign Relations). Questo gruppo propaganda il Nuovo Ordine Mondiale e ha attivamente e apertamente operato per esso in questo ultimo decennio. Non sorprende che l’uomo che inventò il termine “Nuovo Ordine Mondiale”, George Bush Sr, sia stato una volta a capo del CFR.

Membri evangelici del CNP erano stati:

Pak-100818Beverly e Lee LaHaye, associati con il gruppo CWA di Moon. Gary Bauer, Bill Bright, James Dobson (Focus On The Family), Bob Dugan, Ron Godwin, Robert Grant, Rebecca Hagelin, Bob Jones III (Bob Jones University), Alan Keyes (Presentatore di talk show e scrittore nero ultra-conservatore), Dr. D. James Kennedy (noto evangelista e pastore televisivo), Peter Marshall, Casa editrice Sam Moore of Thomas Nelson, Pat Robertson (fondatore del Christian Broadcasting Network ex aspirante presidente), Rev. Duane Motley, Ralph Reed, Oliver North (ex dipendente del National Security Council), Phyllis Schlafly (giornalista di estrema destra), Rev. Jim Woodall, John Ankerberg (notissima personalità della Christian television), Rev. E.V. Hill, James Robison, Pat Boone, Larry Burkett, Reed Larson, e tanti altri.(5) Così adesso ci dobbiamo domandare perché queste persone si sono unite nel fronte delle organizzazioni “cristiane”? è una pura coincidenza? Se si assume tutto ciò come fortuito si ha un sciagurato rifiuto delle lezioni della storia passata. Comparando i membri del CNP e collegandoli con la ampia organizzazione Cristiana o del Rev. Moon e molti con l’estremista di destra organizzazione PAC (Political Action Committee), scoprirete che tutte queste organizzazioni sono composte dalle stesse persone. È un trucco collegare i credenti evangelici con i patrioti di estrema destra dentro il Nuovo Ordine Mondiale? Sembrerebbe di sì. Moon ha dichiarato i suoi scopi, nell’unificare tutte le religioni del mondo. Bo Hi Pak afferma: “vogliamo svegliare il mondo. Vogliamo rovesciare tale sistema totalitario, ateo, che deve finire… è una guerra totale. Essenzialmente una guerra di idee.” (6) Queste organizzazioni lavorano in stretto contatto, e quasi ogni nome evangelico importante che è stato fatto è coinvolto con tali organizzazioni apostate, tosano le loro greggi allo scopo di fornire fondi a tali gruppi. Un grande numero di tali “grandi uomini di Dio” vivono in case principesche, guidano auto costosissime e possiedono aerei personali e rilasciano attestati di grandi insegnanti di fede. Tali persone assomigliano molto ai farisei, che rinnegarono Gesù, e che 40 anni dopo si distrussero seguendo il loro falso messia. Parlano di funzioni con uno, sostengono finanziariamente un altro, e poiché si crede che lo facciano in nome di Dio e secondo la sua volontà (molti dichiarano la diretta rivelazione divina, l’ispirazione e qualche volta l’incontestabile autorità sovrannaturale). La Bibbia presenta essi stessi come mercenari.

Per una vostra ricerca, è raccomandata, tra coloro di voi che possono, una semplice ricerca in Internet tramite le seguenti parole chiave:

LaHaye, Rev.Moon, CIA

Falwell, Moon, Liberty University

Paul Crouch, Rev. Moon,

Hal Lindsey, Rev. Moon

Councel of 56 Religious Roundtable

Concerned Women of America, Rev Moon, Beverly LaHaye

Coalition for Religious Freedom, Moon, LaHaye

CAUSA, Falwell, Moon

Billy Graham, Mohammhed, Washington, Transcript

American Freedom Coalition,

Moon, Crouch, LaHaye,

6 Million Council for National Policy, members




Referenze/Note:

(1) Sir John Marks Templeton, “Discovering The Laws of Life”, pubblicato da Continuum/1994, 320 pages, 0-8264-0861-3

(2) The Calvary Contender Newsletter, October, 2001. Dave Hunt, The Berean Call, Sept.,1996

(3) LaHaye/Jenkins, ‘Are We Living In The End Times?‘,1999, Tyndale House Pub; ISBN: 0842336443

(4) Chung Hwan Kwak, International President, Family Federation for World Peace and Unification International, March, 1998

(5) Database of Council for National Policy




Note: A livello di dirigenza negli uffici sia nazionali che statali, la American Freedom Coalition è strettamente legata alla chiesa dell’unificazione del Rev. Sun Myung Moon. Il Washington Post del 30 marzo 1988, ha perfino descritto l’AFC come “un gruppo sponsorizzato dalla lobby di Moon” (34) I legami tra gli entrambi le entità sono così estese che saranno discusse nella sezione successiva, e nelle discussioni private.

– dal “Group Watch” sul CNP (6) Vol 2, ‘My Sword is Truth,’ di Bo Hi Pak

article-2203645-14CEB6D6000005DC-200_306x423




Sun Myung Moon




Ulteriori materiali:

Christianity Today, settimana del 6 agosto

CT Classico: con il loro Leader in Prigione, i Moonies cercano legittimazione, Tim LaHaye e altri Cristiani aiutano la Chiesa dell’Unificazione, nella lotta alla presunta minaccia di intrusioni dal governo.

di Beth Spring, in linea il 8/8/01 (L’articolo è originariamente apparso il 7 Settembre 1984, su Christianity Today.)

La piena accettazione nella maggioranza della vita religiosa dell’americana è un chiaro obiettivo Chiesa dell’Unificazione di Sun Myung Moon. Ironicamente, il recente arresto di Moon, per dell’evasione fiscale, sembra avvicinare alla realtà tale sogno fermare. Gli schieramenti per la “libertà religiosa” nel paese, spinge migliaia di insospettabili cristiani in meetings carichi di emozione che dipingono Moon come un uomo di Dio perseguitato. Nessun legame con la Chiesa dell’Unificazione, viene menzionato nella posta promozionale. Gli sponsors sono identificati nei leaders della Coalition of Christian, che include lo scrittore Tim LaHaye; Robert Grant, della Christian Voice e Joseph Lowery, della Southern Christian Leadership Conference. Greg Dixon and Everett Sileven, leaders della coalition of independent, chiese fondamentaliste ne fanno parte. L’idea degli sponsors, di Moon come un alleato perseguitato in sempre più dirompente guerra contro l’umanesimo secolare e l’intrusione del governo nell’attività dei sacerdoti. “la libertà di religione di uno, equivale alla libertà religiosa di tutti” dice LaHaye. “Se la libertà di religione di una persone viene rubata, allora potenzialmente la libertà di religione di tutti può essere rubata.” Anche Moon è una vittima della persecuzione o un criminale è tema di un dibattito così notevole. È un piccolo dubbio, tuttavia, l’intera vicenda è un affare in public relations per la sua chiesa. Darrel Malcom, pastore anziano della Webber Street Church of Christ in Urbana, Illinois, accettò una offerta per un costoso viaggio a Washington, D.C., per raggiungere la massiccia “lo spettacolo della la libertà di religione” del 25 luglio (1984). Seppe dell’evento da due membri della Chiesa dell’Unificazione a Urbana. Il loro coinvolgimento gli diede una pausa, ma disse che accettava il loro invito poiché rispetta LaHaye. LaHaye è condirettore della Coalition on Religious Freedom, il gruppo che sponsorizzava l’evento. Malcom dice che si unì alla produzione prodigiosa, ma ritornò a casa sentendosi “un poco manipolato”. “Sentì che c’era qualcosa di occulto, per cercare di comprare la legittimità [di Moon] nella comunità cristiana. Non sono pronto a accettare ciò.” Quando Malcom tornò a casa, i membri della Chiesa dell’Unificazione gli chiesero di poter sponsorizzare un locale gruppo di supporto a Moon. “Volevano incontrare e discutere assieme ai cristiani. Io dissi che non considero il loro gruppo cristiano.”

Un narratore introduceva attori che ritraevano gli eroi della storia religiosa dell’America. Alla fine una melodrammatica rappresentazione del processo a Moon e al momento della sentenza si levavano fischi e urla contro i suoi persecutori e un sostenuto appoggio verso Moon. Seguendo la rappresentazione, LaHaye disse al pubblico “se abbiamo la stessa percentuale di attacchi alla libertà religiosa nei prossimi 15 anni, come li abbiamo avuti negli ultimi 15 anni, fra non molto non vi sarà libertà di religione negli USA“. LaHaye non fece il nome di Moon. La sera divenne drammatica quando giunse la figlia di Moon, In Jin Moon, piangeva mentre parlava di suo padre: “Non ho mai visto mio padre dormire. È sempre sveglio e prega. Non ho mai visto qualcuno così dedito al sogno dell’America e a Dio.” Leggeva una dichiarazione preparata da Moon per l’incontro. Si riferiva all’America come ultima speranza divina, “il suo prezioso gioiello che preparava per la battaglia finale contro il Comunismo ateo nell’ultimo giorno.” La dichiarazione di Moon enfatizza il bisogno della chiesa unita nel tema centrale dell’insegnamento dell’Unificazione. “Qui in prigione Dio può usare me per svegliare l’America per fortificarla più di prima. Le comunità religiose dell’America devono essere unite per preservare la libertà religiosa.” Chris Nauser, una Moonie di 36 anni svizzera, vide l’assemblea come “parte dell’intero processo di risveglio” che avrebbe ripulito la Terra. Condivideva la fede dei seguaci di Moon, che riteneva egli stesso un Messia. La chiesa dell’Unificazione insegna che Gesù fallì nella sua missione di redenzione e, prima che morisse, mentì sulla sua resurrezione prossima. Moonies insegnano che la razza umana ha bisogno di una redenzione fisica, che avverrà con il matrimonio dell’uomo ideale con la donna ideale. L’uomo sarebbe Moon stesso.




Svelare la rete dell’inganno

Parte 3 di questa serie riguardante L’alleanza blasfema tra i leder evangelici nazionali, il Rev. Moon e il Nuovo Ordine Mondiale mostrerà il sinistro retroscena del personale dell’intelligence USA coinvolto con questi “uomini di Dio”, e svelerà la rete dell’inganno da essi tessuta. Attraverso le loro molte organizzazioni, gli ingannevoli metodi degli stupidi patrioti di estrema destra e il predominio del fondamentalismo cristiano, hanno gestito per vent’anni l’azione di assoggettamento del mondo al loro potere, senza svelarsi e con l’aiuto di molti patrioti. Hanno fatto di “Wag the Dog” qualcosa come un giochetto da spiaggia. Vedremo avanti nelle biografie dei pochi elementi chiave che sono centrali nel dibattito, e aggiungendo una breve biografia delle loro organizzazioni, lo studio del loro coinvolgimento in Nicaragua e del rovesciamento del suo governo, mettendo al suo posto un governo che vuole giocare il loro gioco. Ciò è accaduto in tutta l’America Centrale e quindi in tutto il mondo. Il seguente è un riferimento agli uomini che dominano le varie associazioni e organizzazioni evangeliche “cristiane”. Inizieremo con la comunità politica e dell’intelligence. Incluso con ogni nome una breve biografia e la lista di organizzazioni di cui hanno fatto parte.je3Sen. Jesse Helms

Sostenitore del Washington Times proprietà del Rev. Moon, strettamente associato con la CIA, e membro del Council for Foreign Relations (CFR)(4). Membro del CNP Board of Governors di Tim LaHaye, Membro della Religious Roundtable, anch’essa presieduta da LaHaye e da molti altri leaders evangelici. Il sen. Helms è sttao molte volte assistente nelle conventions della World Anti-Communist League (WACL) del Rev. Moon; Membro della ‘Heritage Foundation’ del Rev. Moon e della American Conservative Union.




Tenente Generale Daniel Graham

Direttore della Defense Intelligence Agency, Direttore della CIA, assistente militare del presidente Reagan, fece parte del American Security Council e appoggia pubblicamente del Washington Times di Moon. Anche membro della organizzazione World Anti-Communist League, condirettore della CAUSA del Rev. Moon. Fondò il U.S. Council of World Freedom, che è il retroterra della leadership della World Anti-Communist League.(4) è stato associato con il gruppo “Western Goals,” una organizzazione dell’intelligence interno, collegata con Ollie North e la debacle dell’Iran/Contra.(8) Graham è membro della American Freedom Coalition, altro gruppo fondato da Moon con molti altri evangelici come Don Sills e Tim LaHaye. Il General Graham è stato vicepresidente del U.S. Council for World Freedom, strettamente legato al CAUSA di Moon. Un membro del Council of 56 Religious Roundtable, e membro direttivo del Council of National Policy di Tim LaHaye.(4,5)




Allan Gottlieb

Membro direttivo del gruppo di facciata di Moon, la American Freedom Coalition. Nel 1983 il CAUSA, fondato da Bo Hi Pak, ex agente della CIA coreana e ufficiale di collegamento con la CIA, e braccio destro di Moon, pagò tute le spese del costoso viaggio di Gottleib in Jamaica per le conferenze del CAUSA, ed era associato con il CAUSA, la American Conservative Union, e membro del CNP, e cronista evangelico di LaHaye.




J. Peter Grace

Council of Foreign Relations (terreno di coltura dei Bilderbergers, che attivamente cerca di instaurare il Nuovo Ordine Mondiale), Cavaliere di Malta (8), ha lavorato per la CIA per rimuovere le informazioni classificate concernenti gli scienziati ex nazisti per farli immigrare negli USA, allo scopo di attuare i loro lavori (tra cui il progetto sul controllo mentale). Ha fatto parte del direttivo di AmeriCares, un gruppo associativo evangelico pieno di agenti dell’intelligence , che viaggiò molte volte in America Centrale quando North esporttava armi e droga da e in Nicaragua e Honduras, è stato provato che AmeriCares era una delle compagnie aeree coinvolte (9, 10, 11, 12). È stato, anche, provato che “Operation Blessing” di Pat Robertson volò molte volte in America Centrale in associazione con l’AmeriCares (13). Grace, come molti altri della lista, era associato con il gruppo “Western Goals“, che tra molte cose, raccoglieva notizie contro cittadini statunitensi e lavorava per la CIA(4, 7, 8). Grace ha fatto parte del CNP(5).




Howard Ahmanson Jr.

(CNP Board of Governors) Contribuì al Council of Foreign Relations secondo i loro rapporti del 1990-1993. La fondazione Ahmanson ha contribuito con grandi fondi per il Campus Crusade for Christ.




Thomas R. Anderson

(CNP Board of Governors) siede nel direttorio del Family Research Council di Moon.




Rep. John Ashbrook

Procuratore generale degli USA ed ex-parlamentare, Ashbrook era nell’ufficio consulente della Western Goals (gruppo spionistico interno degli USA), membro della “Christian Voice” di Moon, fondato da Bo Hi Pak. E’ stato membro della American Conservative Union e del CNP Board of Governors.




George Gilder

(CNP Board of Governors) direttore dei programma per il Manhattan Institute fondato da Rockefeller, amico di David Rockefeller, e membro del Council on Foreign Relations (CFR).




Max Hugel

(Membro del CNP) ex assistente speciale del Direttore Amministrativo della CIA e Direttore delle operazioni.




Magg. Generale Curry

Membro della Full Gospel Businessmen’s Fellowship ha lavorato nel consiglio dei reggenti della CBN




Jack Kemp

Deputato Repubblicano, Condirettore di Empower American, il cui ufficio irettivo è dominato dal Council of Foreign Relations (CFR). Associato con la Heritage Foundation, diretta da LaHaye e altri evangelisti. Kemp ha fatto parte della International fellowship of Christians and Jews, del Council of 56 Religious Roundtable, e del CNP.




General Richard Stillwell

Associato con AmeriCares, Capo per l’estremo oriente dell’Office of Policy Coordination, capo dell’Intelligence del Pentagono durante Reagan. Ha lavorato come sottosegretario della difesa, aiutando la formazione dell‘Intelligence Support Activity, una unità spionistica supersegreta dell’esercito USA che operò in El Salvador quando quel governo venne rovesciato e riformato. È stato il contatto della CIA con l’ufficio del Segretario della Difesa. Gen Stillwell formò un gruppo di ex militari in pensione, chiamato “Gray Eagles“, con lo scopo di addestrare gli eserciti del terzo mondo.




Alan Keyes

(Membro del CNP) ex ambasciatore all’ONU. Ha fatto parte del National Security Team di Reagan che era dominata dai vertici del Council of Foreign Relations (CFR).




Edwin Meese

Ex Procuratore Generale, ex Capo dello staff dell’Amministrazione Reagan. Meese era collegato alla Heritage Foundation, con la CBN di Pat Robertson, ed ha lavorato con il Council for National Policy (CNP) di Tim Lahaye sia come CEO e sia come residente.




Oliver North

Uomo dedito ad ogni sorta di traffico, e tramite per molte persone e organizzazioni. Era legato, tramite il Magg. Gen. Richard Secord, alla Air Commando Association, presenti in Honduras e Nicaragua, così come con la AmeriCares. North partecipò all’operazione Phoenix, un gruppo di killer che operò ampiamente negli anni ’70, e fu responsabile della morte di migliaia di civili Vietnamiti. Legato a Western Goals, e alla Heritage Foundation di Moon. North è stato legato con molte altre organizzazioni di Moon, come il CAUSA, il CERT, il Nicaraguan Freedom Fund, e altre branche della chiesa dell’Unificazione. Attivamente presente nella Concerned Women of America di Beverly LaHaye, nella Christian Broadcasting Network di Pat Robertson, nel Full Gospel Businessmen’s Fellowship, era membro del Council for National Policy di Tim LaHaye.




Jeane Kirkpatrick

Rappresentante Diplomatico degli USA presso l’ONU. La Kirkpatrick è stata presidente del Nicaraguan Freedom Fund. È stata direttrice del Council of Foreign Relations, (una forza che spinge il mondo verso il Nuovo Ordine Mondiale, molti dei suoi membri fanno parte del Bilderberger), è stata ospite d’onore del CNP.




William Simon

Membro dei Cavalieri di Malta, Segretario al Tesoro di Nixon, presidente del Nicaraguan Freedom Fund (NFF). Simon era un consigliere del Center for Strategic and International Studies, e legato alla Heritage Foundation di Moon, e alla American Enterprise Institute. Simon è stato membro direttivo della AmeriCares, e del Council of National Policy.




Robert Warren

Esperto anti-guerriglia della marina USA, capo delle operazioni Blessing della CBN mentre compiva voli sul Nicaragua e l’Honduras.




Zbigniew Brzezinski

Consigliere per la sicurezza nazionale di Carter, supervisore delle Covert ops in Afghanistan. È stato presidente onorario della Americares, associata con l’Operation Blessing di Pat Robertson e della NFF di Moon.




Magg. Generale John K. Singlaub

2_000Ex aderente all’OSS (antesignana della CIA), ex capo CIA in Corea (la patria di Moon), e nell’ufficio Cinese della CIA (2), Capo del Joint Unconventional Warfare Task Force(1), e del American Security council. Singlaub nega legami con l’Operazione Phoenix, quando la sua Task Force ne era incaricata. L’Operazione Phoenix era una organizzazione di killer responsabile della morte di migliaia di civili Vietnamiti.(1) Capo di Stato maggiore delle forze ONU in Corea, costretto alla pensione sotto Jimmy Carter.(1) Fondò il Council of World Freedom, strettamente legato alla World Anti-Communist League di Moon. Il suo Council divenne terreno di coltura della WACL.(1) Incontrò spesso William Casey direttore della CIA, Elliot Abrams del State Department, e Oliver North della NSC, tra 1980 e il 1986, erano tutti coinvolti nell’Irangate in Honduras e Nicaragua. (4) Capo della USCWF, presidente del WACL (World Anti-Communist League), del Refugee Relief International, membro del Council of National Policy (Singlaub consegnò almeno 100.000 dollari della CNP alla WACL, ciò in un solo trasferimento (3). Singlaub era associato con Western Goals (gruppo dedito allo spionaggio di americani “sovversivi”), e al braccio inglese di Western Goals (4). In una intervista con la CBS, Mike Wallace gli chiese: “Singlaub è stata l’arma segreta di Ronald Reagan nel scavalcare il congresso che non voleva che si agisse in aree dove si credeva che gli interessi (nazionali) fossero colpiti. Vero?” Singlaub rispose “Vero“(14). Scopo di questi suoi legami con tali gruppi era di rovesciare e ricostituire i governi. Fece ciò attraverso il Council of 56 Religious Roundtable. Ammise che il Defense Department organizzò aiuti privati che comprendevano il NFF, la WACL, Heritage Foundation di Moon, e il CNP e The Religious Roundtable di Tim LaHaye.

Di seguito vi sono alcune biografie brevi di strutture dei consigli evangelici e di consiglieri che vi presiedono.




Tim LaHaye

heritage Co-autore della collana Left Behind, che descrive che una persone può essere salvata anche dopo aver ricevuto il marchio della bestia. Pensnado che ciò sia un trucco, in una conversazione con il suo co-autore Jerry Jenkins al sito ufficiale di Left behind nella loro sezione dei messaggi, dove descrivono le loro posizioni, è che sarebbe una buona cosa ricevere il marchio della bestia così come chi riceve il marchio non sarebbe un adoratore della bestia. Queste persone influenzano milioni di altre persone, e senza dubbio migliaia ne abbracciano tale dottrina come se fossero le scritture sacre. Preparano le chiese a ricevere il marchio della bestia? Sembrerebbe così. Ho chiesto parecchie volte a Tim LaHaye, dei suoi legami con il Rev. Moon e la comunità dell’intelligence. All’inizio negava qualsiasi legame con gli uomini di Moon, ma quando dovette affrontare l’evidenza, cioè che tale affermazione era falsa, rimase in silenzio. LaHaye è una figura centrale nel connubio tra chiese evangeliche, Rev. Moon e intelligence. È stato il principale responsabile di American Freedom coalition, da Moon sponsorizzato, descritto da Moon come ramo del suo network. Era stato legato alla Coalition on Revival e alla Heritage foundation, entrambe di Moon. Dopo che tali legami sono stati resi pubblici, si dimise dalla AFC, (il suo nome venne cancellato dopo le dimissioni), e tentò di prendere le distanze pubblicamente da Moon. È stato, inoltre, direttore della Coalition of Religious Freedom, dove parlò in favore di Moon durante l’incarcerazione di quest’ultimo per evasione fiscale, chiedendo a migliaia di evangelici di andare a manifestare solidarietà a Moon se le autorità lo permettevano. È stato il primo direttore della Moral Majority di Falwell, che aveva legami con l’intelligence, e con la chiesa dell’Unificazione di Moon. LaHaye fondò la American Coalition of Traditional Values, che si spaccia per una organizzazione cristiana, ma è piena di membri delle organizzazioni di Moon e dell’intelligence. Quindi fondò la sua organizzazione principale, il Council for National Policy. Fu un momento negativo per LaHaye, poiché i membri dell’intelligence e della sicurezza nazionale erano membri della chiesa, che venne letteralmente riempita di leaders evangelici che sedevano in organizzazioni sponsorizzate e fondate da Moon. Tale Consiglio lavorò nei vent’anni successivi nell’influenzare la politica nazionale così come movimento preteso protestante influenzava, direttamente e indirettamente, quasi tute le chiese evangeliche. La coalizione venne coinvolta, con Oliver North, membro del CNP, nel rovesciamento, tramite operazioni coperte della CIA, di governi dell’America Centrale (3). LaHaye ha fatto parte del Council of 56 Religious Roundtable, altra organizzazione occulta che raggruppa sia i rappresentanti di Moon che membri dell’intelligence. LaHaye è, alla fine, membro del National Religious Broadcasters pieno di leaders evangelici loegati con Moon e l’intelligence.




Ron Godwin

Ex Vice Presidente della Moral Majority di Jerry Falwell, VicePresidente anziano del Washington Times proprietà di Moon e membro onorario del CNP.




Robert Grant

Fondatore di “Christian Voice” e di American Freedom Coalition, entrambe sponsorizzate da Moon. Diplomato alla Fuller Theological Seminary e membro della Religious Roundtable. La “Christian Voice” di Grant, sponsorizzato dal braccio destro di Moon, Bo Hi Pak, “ex” agente CIA, dichiara essere la più grande lobby cristiana della nazione, secondo il Philadelphia Inquirer, unitosi con Moon nel 1987. Si associò con la Heritage Foundation, supporter della chiesa dell’Unificazione del Rev. Moon, membro del Board of Governors del CNP (15).




Jerry Falwell

jery-falwell-icon Falwell ammise di aver accettato 2.5 milioni di dollari da Moon, nel 1994, allo scopo di costituire la sua Liberty University a Richmond, Virginia. La Women’s Federation for World Peace pagò 3.5 milioni alla Christian Heritage Foundation, per dissolvere il debito di 73 milioni di Falwell. Falwell partecipò a parecchie funzioni di Moon, abbracciò il leader con imbarazzante reverenza e amicizia, chiamandolo: “eroe inusitato della causa della libertà, che soia lodato per la sua determinazione e coraggio e perseveranza nel sostenere il suo credo.” (16) Falwell si occupò dell’Heritage USA di Jim Bakker, una stravagante comunità cristiana tra il luna park, il pensionato e il turismo, quando Bakker fu arrestato e incarcerato. Si associò alla Coalition for Religious Freedom, e al Leader della Moral Majority, che ha i vertici legati a Moon. Falwell è stato membro del Council of 56 Religious Roundtable e del CNP.




Paul Crouch

Presidente del Trinity Broadcasting Network. Paul Crouch è stato spesso ridicolizzato per le dottrine che permette al TBN. Promosse Benny Hinn, che cadde in innumerevoli false profezie, perfino esclamò che Gesù sarebbe apparso in una delle sue crociate. Crouch promosse Kenneth Copeland che aveva detto pubblicamente al TBN che Dio è il più grande fallimento dell’universo (“fui scioccato quando trovai due grandi errori nella Bibbia, il più grave è Dio, penso, perse la sua superiorità quando elesse gli angeli, creò l’uomo e la donna, la Terra e tutto ciò che contiene; un terzo degli angeli, alla fine il grande errore, l’uomo“). Kenneth Copeland, nel programma del TBN Praise-a-Thon dell’Aprile 1988, (“Christianity in Crisis”, Hank Hanegraff, Harvest House, 1993). Quando molti sentirono tali affronti alle scritture e alla chiesa, Crouch espresse il suo desiderio che fossero condannati all’inferno, per aver causato divisioni, e lo trasmise al mondo. Dopo che divenne di conoscenza pubblica che il Rev. Moon sponsorizzava la American Freedom Coalition, Paul Crouch vi si unì, assieme a Rex Humbard e Hal Lindsey, rendendo Moon ancora più rispettabile tra i ministri evangelici. Jim Bakker aiutò Crouch a costituire il TBN (17). Crouch è membro del Council of 56 Religious Roundtable, che è ancora pieno di rappresentanti di Moon di agenti dell’intelligence, è membro del National Religious Broadcasters, anch’esso infiltrato da Moon.




Gary Bauer

Evangelico Battista, Bauer è stato candidato alla presidenza. Ha lavorato per Family Research Council con Alan Keyes, e per Falwell, Jack Kemp, e Ralph Reed nell’International Fellowship of Christians and Jews. In 1987 quando la Religious Roundtable sponsorizzo un raduno di sostegno a Oliver North durante i suoi problemi per il commercio di armi e droga, Ralph Reed fu lo speaker dell’evento.




Pat Robertson

Pat aiutò Jim Bakker a costituire la CBN. Joseph Coors finanziò CBN, consegnando enormi somme di denaro. Fece parte della Moral Majority di Falwell, è membro della Religious Roundtable, e direttore del CNP. Affermò di essere un buon amico di Oliver North ed aituò la raccolta di fondi per la NFF di Moon che sponsorizzava l’azione di Ollie in Nicaragua. L’Operation Blessing aiutò AmeriCares in America Centrale, e vi sono prove che trasportò molto più che “aiuti”, mentre era una copertura per l’attività della CIA. (ciò e discusso da un’altra parte dell’articolo e più in profondità nella parte 4.)




Tutte persone pittoresche e non passavano il loro tempo giocando, sappiamo con certezza che tali personaggi avevano un piano per ogni attività di ogni gruppo ad essi collegato. Ma quale era? Un rapido sguardo ad alcune attività dei gruppi in cui erano coinvolti mentre tessevano la loro rete. Ciò mostrerà , senza dubbio, che cercavano di conformare il mondo secondo le loro visioni. Inoltre vogliono costituire il Nuovo Ordine Mondiale, partendo dalle loro posizioni di potere.




La più grande Covert Operations nel mondo

La seguente è la esposizione delle organizzazioni legate con Moon, i leaders evangelici e l’Intelligence USA. Molte parti sono state tratte dal Group Watch sul sito PIR (un link con più di 100 fonti in questo articolo possono essere trovati alla fine dell’articolo.)

Richard_V_Secord




Richard Secord




Air Commando Association

Membri dell’ACA sono i seguenti militari in pensione delle forze speciali: Maggior Generale John Singlaub, Maggior Generale Sam Wilson, Lt. Generale Manor, Maggior Generale Jim Ahmann, William Keeler, e Maggior Generale Richard Secord. Molti membri della ACA sono coinvolti in covert operations in Laos, Cambogia, e Sud Vietnam, incluso Aderholt che operò come capo della Covert Air operations in Sudest Asiatico sotto il Generale John Singlaub. (1, 2) I Fondi per la ACA provengono soprattutto da donazioni dei membri.(3) Attrezzature e forniture del gruppo provengono da altre organizzazioni come la World Medical Relief e Operation Blessing del Christian Broadcasting Network. (4) Nel 1984 la ACA iniziò a inviare rifornimenti in El Salvador. Irene Auberlin, fondatrice e presidente di World Medical Relief (WMR), promise 20 milioni di dollari in forniture della WMR per il lavoro di aiuto della ACA in El Salvador. (1) Secondo Russ Bellant, nei 30 anni passati la WMR ha fornito più di 100 milioni di dollari in aiuti ai programmi antiguerriglia della CIA. (5) La Michigan Air Guard impacchettava gli aiuti, la Air Force li depositava e il personale della Special Operations Air Force trasportava migliaia di tonnellate di rifornimenti al Guatemala per l’ACA. (1) L’ambasciata USA in Guatemala fornì all’ACA una casella postale, che secondo membri della ACA, “controllava” il gruppo. (4) Le operazioni dell’ACA e altri gruppi paramilitari operavano in America Centrale coordinando i looro sforzi attraverso Oliver North e il National Security Council.(6)




AmeriCares Foundation

indexRobert McCauley (fondatore, capo), Zbigniew Brzezinski (presidente onorario), Peter L. Keating (ex-vice presidente) Bert Schwarz (vice presidente), William S. Post (controllore), Leila McCauley (segretaria). Comitato di Consulenza: J. Peter Grace (capo; W.R. Grace & Co.), Louis F. Bantle (capo UST), Prescott S. Bush, Jr. (Prescott Bush & Co. Inc, fratello dell’ex Presidente George Bush), Sol M. Linowitz (Coudert Brothers), William E. Simon (Segretario del Tesoro sotto Richard Nixon), Gen. Richard G. Stilwell (in pensione).(1) AmeriCares è una corganizzazione di alto profilo. Spesso un politico importante figurava negli anni ’80, frequentemente un membro della famiglia Bush, era nell’ufficio che decideva gli aiuti, e l’ambasciatore della nazione beneficiaria attendeva l’aiuto all’aeroporto. (2) Certo Bush Sr. Era un leader del Council of Foreign Relations, che lavora per stabilire il Nuovo Ordine Mondiale sotto lo scudo di portare il cristianesimo. È stato ex-direttore della CIA, e chi più meritevole di fiducia che la propria famiglia nel controllare la nostra e la loro agenda? Le attività di AmeriCares appaiono l’eco della politica estera USA, così come ha riportato il reporter Russ Baker che scrive che: “AmeriCares sembra una azione privata di politica estera del governo USA.”(2) L’organizzazione ricevette significativi contributi dal Nicaraguan Freedom Fund (NFF) dio Moon durante la sua breve esistenza. Hal Eberle, membro direttivo del NFF, intervistato dal New York Times diceva che il Nicaraguan Freedom Fund contribuì con 300.000 dollari ad Americares. (3, 4) Il ritorno fiscale del 1990 del Nicaraguan Freedom Fund mostra contributi ad AmeriCares per 165.648 dollari. Nel l985-l986, AmeriCares consegnò più di l00.000 dollari di “carta” del quotidiano dell’opposizione, La Prensa, a Managua, Nicaragua. Incluso la consegna di 200 tonnellate di carta per il giornale nel l986. (5, 6) Certo possiamo vedere la necessità do inviare membri della famiglia Bush, che coinvolge diplomatici USA che consegnano questo materiale volatile come “carta”. Non c’è da stupirsi che questo fosse un problema di sicurezza nazionale. I cavalieri di Malta gestirono le sistemazioni locali in Nicaragua. (7) secondo la dichiarazione delle tsse del 1985 dei cavalieri di Malta, essi consegnarono a AmeriCares 73.136 dollari in cibo e fornitur mediche a La Prensa, ma Jim Schaffer, ex ufficiale dell’organizzazione, dice che solo la carta venne inviata. (6) un tentativo di fornire altre 15 tonnellate di “carta” da AmeriCares a La Prensa nell’aprile l988 vbenne bloccata dal governo Sandinista che accusò AmeriCares di essere un organo della CIA e parte di una rete segreta di un gruppo privato usato dal Lt. Col. Oliver North per finanziare i Contras. (5) La dichiarazione Sandinista ricevette conferme dalle dichiarzaioni delle tasse delle organizzazioni che indicavano AmeriCares finanziariamente legata a molti altri individui e organizzazioni i Contras o che lavoravano con la CIA in America Centrale. (6)




Christian Broadcasting Network

cbn_logo-500x167 Università del CBN: Pat Robertson, cancelliere; Ufficio dei Reggenti nel 1986: Joseph (Holly) Coors, Maggior Generale Curry, e Roger W. (Dee) Jepsen; Ufficio dei probiviri nel 1986: Joseph Coors. (1, 2, 3) Daniel Olson è ile Manager del marketing internazionale e missioni. (4) Michael Little è il vicepresidente del CBN. Robert Warren, un esperto della controguerriglia dell’U.S. Navy in pensione, era a capo dell’Operation Blessing. (5) La Coors Foundation era uno dei primi supporter del CBN, consegnando 30.000 dollari in supporto alla Università del CBN. (6) Robertson, secondo la reporter Sara Diamond, usò la sua licenza radio esente da tasse per attuare un telethon per ottenere fondi in negli USA a favore dei militari del Guatemala e i Contras del Nicaragua. (7) Sul 700 Club, Robertson ha intervistato Adolfo Calero e Steadman Fagoth, leaders dei contra; Efrain Rios Montt, presidente del Guatemala noto per massicci abusi contro i diritti umani ; Jeremias Chitunda, un leader della guerriglia angolana; e Ray Cline, ex direttore CIA. Robertson presentò il capo degli squadroni della morte Roberto D’Aubuisson, del partito ARENA, come un “vero bravo ragazzo“. (8) Mentre Robertson partecipava alla campagna presidenziale, sua moglie Dede disse: “non è un evangelista della televisione. Non è mai stato un evangelista. È un editore della TV. È laureato in legge. È un businessman. Ha un azienda da milioni di dollari che iniziò con 70 dollari.” (9) Ciò sembra vero che alla luce del fatto che la sua “cappella di famiglia” era stata costruita con il denaro spedito dai suoi supporters, e che comprò per 250 milioni di dollari, che, certo, nessuno dei suoi supporters del CBN ebbe indietro. CBN è il terreno di coltura del movimento noto come Christian Coalition; “una casa unita”. Quartier generale degli uffici della CBN in Virginia, la coalizione include membri di fiducia cristiani come Beverly LaHaye, Rev. D. James Kennedy, entrambi associati con Moon tramite le sue organizzazioni, riempite con i suoi soci così come dall’intelligence. (10)

Nel maggio 1985, la CBN/Operation Blessing annunciò una campagna di aiuti di 20 milioni per inviare forniture “umanitarie” , cibo e medicine, all’Honduras, El Salvador, e Guatemala. Questa comunione tra CBN e AmeriCares per portare aitui di “natura strettamente umanitaria” ai rifugiati. AmeriCares raccolse i contributi di medicine, farmaci e alimentari e la CBN fornì 2 milioni in contanti per il trasporto e la gestione. [secondo la AP]. (11, 12) Parecchie tonnellate di aiuti della AmeriCares/CBN vennero trasportati in Guatemala e nella regione di Mosquitia dell’Honduras su navi USA, nel programma di aiuti della marina noto come “Operation Handclasp.” (13) Alcuni di tali aiuti vennero distribuiti con l’Operation Blessing, in America Centrale, e anche dai cavalieri di Malta. Mentre erano in rotta dell’Honduras in un C-130 colmo di aiuti medici, Robertson disse a un reporter a Miami che “alcuni [di tali aiuti] andavano ai Contras.” (11) Secondo Hap Lutz, Air Commando Association (ACA) vicepresidente, l’Operation Blessing fruttò 2 milioni alla ACA. (14) L’Operazione del CBN fu considerata una delle massime operazioni di finanziamento private ai contras del Nicaragua. (11, 15) Come, nel 1987, Robertson riportò, l’Operation Blessing inviò 3 milioni in aiuti ai rifugiati del Nicaragua (16). La CBN diede 3 milioni ai contra basati a Houston del Nicaraguan Patriotic Association, secondo Juan Sacasas, Vicepresidente del gruppo e rappresentante delle forze contra FDN. (13, 14) Robertson negò ogni connessione con Sacasas. (14, 17) Tuttavia, vi è il piccolo dubbio che i doni dell’Operation Blessing raggiunsero i contra. Robertson era così popolare tra essi che un dei gruppi si nominò “Pat Robertson Brigade.” (16) Nel Maggio 1984, Pat Robertson sollecitò aiuti da parte dei telespettatori USA per i “freedom fighters” tramite un speciale telethon su The 700 Club e simulò simulated versamenti. (15) in ammontare non determinato di aiuti del CBN venne consegnato agli indiani Miskito sul confine Honduras-Nicaragua da parte di AmeriCares/Cavalieri di Malta e Friends of the Americas (FOA). (14, 13) Il rappresentante dello stato del Louisiana Louis “Woody” Jenkins (presidente del FOA) disse al The New York Times che “alcuni aiuti…andavano ai rifugiati e and altri ai ribelli some.” (18) Jenkins disse nel 1985, “ero per i freedom fighters. Volevo cacciare i sandinisti dal Nicaragua. Una delle mie principali motivazioni del mio lavoro.” (13) In pranzo della National Religious Broadcasters, Jenkins disse al pubblico audience, “uno dei pochi gruppio che aiutano [i rifugiati attraverso Friends of the Americas] é Pat Robertson e il CBN.” Indirizzandosi a Robertson seduto a capotavola, Jenkins disse, “Grazie” (13) Diane Jenkins, la moglie del deputato e Executive Director del FOA, sollecitò fondi sul The 700 Club per il lavoro del FOA sui confini del Nicaragua. (19)

22911201Robertson visitò i campi di addestramento dei contra in Honduras nel giugno 1985, dove incontrò i capi del FDN e venne salutato come ospite d’onore. (20) Quando le accuse contro il contra-CBN connections esplose negli USA, il CBN dichiarò alla WCFC-TV, che trasmetteva The 700 Club a Chicago, diceva: “il CBN ha aiutato dei rifugiati in 15 paesi, incluso alcuni dell’America Centrale. L’aiuto è assolutamente apolitico. Articoli affermano che il supporto del CBN ai Contras in Nicaragua sono scorretti“, nonostante la montagna di evidenze contrarie. (2) come raccoglitore politico di fondi a Chicago, Pat Robertson era stato interrogato sul supporto del CBN per i Contras. Si rifiutò di rispondere direttamente, ma disse, “il fatto è che i comunisti affliggono il popolo. Ciò rende Operation Blessing politico, allora, mi dispiace, io andrò ad aiutarli.” (17) Un lavoratore rifugiato disse che nel 1985, un film team della CBN andò al campo aiuti ai rifugiati vendendo benzina. “Dissi loro che davo benzina, ma non se i veicoli erano dei Contras. Dissero che non lo erano. Ma quando tornai pcohi giorni dopo, ammisero di aver mentito. Le jeep erano della Misura [forza contra]. IL CBN scese per i la storia sui freedom fighters. Non era interssata ai rifugiati.“(13) Nell’aprile 1989 Pat Robertson visitò Managua per aprire il capitolo nicaraguense del 700 Club del CBN. Il primo passo di Robertson fu l’ambasciata degli USA. Joseph Coors, (Coors Brewing Co.) scrisse a Al Weinrub sul Labor Report on Central America, “ha usato il potere della dinastia finanziaria dei Coors non solo per rifornire i Contras, ma per instaurare una agenda politica di estrema destra negli USA….” (21) Coors che fece parte del collegio dei probiviri della CBN University, è fondatore e co-fondatore con Paul Weyrich della Heritage Foundation, un’altra organizzazione creta da Moon, piena di agenti di Moon e dell’intelligence USA. Coors sostenne il U.S. Council for World Freedom (USCWF) del Ten. Gen. John Singlaub, organizzazione affiliata a Moon, la sezione USA della World Anti-Communist League (WACL), altra creatura di Moon. USCWF e Nicaraguan Refugee Fund (altra causa di Coor) aiutarono i Contras del Nicaragua. (22) fu uno dei consiglieri del National Strategy Information Center, un think tank di estrema destra della strategia militare, e membro del segreto Council for National Policy, fondato da Tim LaHaye. Sua moglie Holly fece parte del consiglio dei reggenti del CBN University. Il CBN é membro del Religious Roundtable, una coalizione di uomini d’affari, militari, politici, e leaders religiosi che lavorano assieme per creare una politica pubblica basata sui principi della Bibbia. (3)